Condividi su facebook
Service
Area Comunicazione

                        AGGIORNAMENTO PROGETTI ROTARY CLUB MILANO SUD-EST A GIUGNO 2012

PROGETTI INTERNAZIONALI

POLIO PLUS

Forse il più importante, continuo, visibile Progetto del Rotary a livello mondiale. Ha l’ambizioso obiettivo di eradicare definitivamente la Poliomenite nel Mondo!! Il Progetto POLIO PLUS è un vero vanto del Rotary Italiano ed in particolare del Rotary Club Treviglio e Pianura Bergamasca e del suo promotore SERGIO MULITSCH. Il 22 ottobre 1979, sottopose al Consiglio Direttivo del Rotary Club Treviglio e Pianura Bergamasca il programma: “Vaccini Antipolio” con plebiscitaria adesione. Alla Convention di Roma del 1979 lanciò l’iniziativa di una campagna antipolio nei paesi in via di sviluppo. Evanston ,l’allora Presidente del Rotary International, autorizzò Mulitsch a sperimentarlo con i RC italiani per la raccolta di vaccini da inviare nelle Filippine. Il risultato ottenuto è stato tale che il Rotary International decise di assumere un impegno quinquennale per la fornitura e distribuzione di vaccino antipolio per sei milioni di bambini nelle Filippine. Grazie a questa esperienza Italiana nel 1985, il Rotary ha istituito il programma PolioPlus a livello internazionale con l’obiettivo di eradicare la poliomielite dal mondo. Da allora, in meno di 25 anni, oltre due miliardi di bambini hanno ricevuto il vaccino orale antipolio. Ma il lavoro non è finito perchè la polio non è ancora stata completamente eradicata pur avendo raggiunto i livelli più bassi della storia (meno 98% con riferimento al 1988) ed è ancora presente in quattro paesi polio-endemici: Afghanistan, India, Nigeria e Pakistan.
Per questo l’impegno si rinnova, tanto che la Gates Foundation ha assegnato 355 milioni di dollari al Rotary, capofila della Global Polio Eradication Iniziative (GPEI) in partnership con l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), Unicef e i centri per il controllo e la prevenzione delle malattie Usa (Cdc).  Il Rotary si è impegnato a contribuire con 200 milioni di dollari americani alla sovvenzione per messa a disposizione dalla Fondazione Bill & Melinda Gates. Ogni dollaro donato al programma PolioPlus nei prossimi tre anni andrà a far parte della sovvenzione di questo imponente cofinanziamento da 555 milioni (200 milioni dal Rotary e 355 dalla Gates Foundation), da completare entro il 30 giugno 2012. Responsabile Progetto: Presidente in carica. Settore: Sanità; Target: Eradicare la Poliomelite nel Mondo Localizzazione geografica: Afganistan , India, Nigeria, Pakistan.  Data inizio Progetto:1985; Importo erogato dal Club nel 2010: euro 3.500.

PROGETTI DISTRETTUALI

AQUAPLUS

Il progetto ACQUAPLUS è frutto della collaborazione dell’EXPO 2015 e del Rotary Distretto 2040 e si si propone di affrontare una delle problematiche più terribili dell’umanita : la fame e la sete di cui soffrono un miliardo e mezzo di persone. La caratteristica più importante del Progetto è che viene sviluppato con ‘modelli di riferimento’ che possono essere replicati con poche modifiche in altri innumerevoli Casi e Paesi. I modelli sono due: Una area ( HAITI) con grande disponibilità di acqua usata in modo inefficiente sia a scopo di approvvigionamento idrico che di utilizzo per produrre nutrimento; Un’altra (Sahel)con mancanza di acqua in superfice ma presente in falda.  Stanti queste premesse il Rotary ed EXPO 2015 hanno deciso di affrontare con interventi tipo le problematiche poste dai due ultimi scenari suddetti, coinvolgendo direttamente le comunità locali nella messa a punto di impianti, istallazioni e servizi connessi con l’utilizzo di acqua “dolce” e di addestrare i giovani delle stesse comunità a conservare e sfruttare le risorse rese così disponibili. Alla luce di quanto sopra, si sono individuate due aree, una per ciascuno dei due scenari sopra menzionati: Repubblica di Haiti – Dipartimento Sud e Africa subsahariana.  Responsabile Progetto: Ing. Romagnoli (Distretto), Presidente in carica (Club). Settore: Beni Primari; Target: Utilizzo efficiente dell’acqua in zone disagiate. Localizzazione geografica: Haiti, Sahara; Data Delibera: 2010; Data inizio Progetto: 2010. Importi erogati: euro 2.000 dal Club e 230 da singoli soci nel 2012. Importo totale (stimato): 1M€. Nel 2011-2012 il socio Piero Corsini è il responsabile del Distretto per la raccolta fondi. 

ROTARYNET

RotaryNet è una iniziativa di servizio in aiuto agli anelli deboli della catena umana quali anziani e bambini (principalmente). E’ un progetto di solidarietà “incondizionata” a favore degli “ultimi”. Uno strumento organizzativo trasversale ai singoli Rotary Club, strutturato per favorire la loro aggregazione e cooperazione in grandi progetti di service, senza limitazioni di autonomia. Tra le varie attività del del RotaryNet si annoverano quelle di: Reperire attrezzature ospedaliere dismesse, farmaci, arredi ed altro materiale,organizzando la logistica di consegna (più Rotary Club collaborano per lo stesso progetto); Promuovere e organizzare scambi di personale medico, tra gli enti beneficiari e strutture ospedaliere italiane; Organizzare fund rising creando occasioni di convivialità mediante grandi eventi musicali e culturali (il denaro raccolto è utilizzato per contribuire alla realizzazione di grandi opere nel settore della Sanità Internazionale, in aiuto ai più disagiati). Sviluppare progetti RotaryNet in collaborazione con Rotary Club all’estero, dando nuovo impulso e significato ai gemellaggi; Essere pariteticamente visibili nella comunicazione extra rotariana (e rotariana) di promozione del Gran Galà annuale. Status: adesione annuale anche per il 2012. Importi erogato dal Club nel 2010: euro 1.000, nel 2011: euro 1.000.

FONDO ROTARY GRUPPO 1

Il ‘’Gruppo 1 Milano’’ costituito dai Rotary Milanesi di: Milano, Milano International, Milano Naviglio Grande San Carlo,Milano Nord Ovest, Milano Scala, Milano Settimo, Milano Sud Est ha deciso la costituzione di un fondo comune che nel giro di pochi anni consentirà il lancio di un Progetto Rotariano sul Territorio gestito dai Club del Gruppo 1 e dotato di un fondo significativo.  Azioni: Adesione al fondo. Status: in corso. Target: il Territorio; Localizzazione: Milano; Data inizio del Fondo: 2010. Importi deliberati dal Club: nel 2010: 1.000, nel 2011: euro 1.000.

SCARPE AI SENZA TETTO

I Club dello stesso Gruppo 1 per l’iniziativa del Milano International hanno attuato un progetto di distribuzione di 25.000 scarpe a favore dei senza tetto a  Milano. Azioni: acquisto e distribuzione scarpe. Localizzazione: Milano. Importo dal Club nel 2011/2012: euro 1.000, oltre alle scarpe a prezzo simbolico dal socio Alberto Rossi ed il magazzinaggio gratuito dal socio onorario Carlo Monticelli.

CITTADINI MERITEVOLI

Il Progetto è nato su iniziativa del R.C. Milano nel 2006 e vi partecipano altri Club del Distretto 2040. Ha come scopo la premiazione di cittadini che si siano distinti nel corso dell’anno per azioni che abbiano agevolato il lavoro delle Forze dell’Ordine o per episodi di coraggio e solidarietà civile. Il progetto è in stretta collaborazione con il Questore di Milano. Status: premiazione il 28 maggio 2012 con conviviale interclub. Settore: Sviluppo sociale. Target: Cittadini milanesi/Territorio locale; Localizzazione: Milano. Data inizio Progetto: 2005/06. Importo erogato dal Club: Euro 600 (Anno 2009/2010).

ALFABETIZZAZIONE

L’obiettivo del progetto è di mettere a disposizione materiale didattico e glossari relativi a diverse professioni in più lingue rispondendo ad esigenze primarie di immigrati che cercano una nuova vita in paesi industrializzati. Creare opuscoli stampati e un sito web per rendere fruibili i glossari di diverse professioni ad un vasto pubblico ed in particolare nel 2011-2012 agli allievi delle scuole professionali presso l’Istituto Pia Marta. Azioni: Impegno personale e professionale di alcuni Soci del Club. Responsabili: Francesco Bruno, Giuseppe Eid, Angelo Mastandrea. Descrizione: Creazione di opuscoli stampati e di un sito internet per rendere fruibili i glossari di diverse professioni ad un vasto pubblico. E’ in corso un’internazionalizzazione del Progetto che prevede una riorganizzazione ed ottimizzazione del sito web e lo sviluppo di una piattaforma multimediale. Settori: Sviluppo sociale, Istruzione. Target : Extracomunitari. Localizzazione: Il progetto è locale e distrettuale. Data delibera: 2003/2004. Data inizio Progetto: 1998. Data prevista conclusione: tempo indeterminato. Importo erogato da singoli soci alla Natalizia 2011: Euro 500, che ha contribuito alla realizzazione del nuovo volume Assistenza Sociosanitaria.

PROGETTI DEL CLUB

BORSE DI STUDIO GIUSEPPE PONTIGGIA

Nel corso del 2008/09 è stato costituito, da parte del socio onorario Sergio Serapioni, un Fondo Pluriennale di euro 10.000 per bandire Borse di Studio per tesi/lavori relativi all’opera di Giuseppe Pontiggia, presso le Università Milanesi che abbiano un Corso di Laurea opportuno e congruo con l’argomento. Il Fondo è “depositato”(per motivi fiscali) presso la Fondazione Rotary Club Milano per Milano. Nel 2011 Sergio Serapioni ha effettuato un’ulteriore contribuzione di euro 10.000 e singoli Soci di euro 1.000. Azioni: Nel 2010 e nel 2011 sono state consegnate le prime quattro Borse per un totale di euro 4.000 nel corso di una cerimonia svoltasi al Circolo della Stampa a cui hanno partecipato,oltre a molti Soci del Club, un grande numero di persone invitate o comunque coinvolte. I candidati devono essere in possesso di Laurea specialistica-magistrale conseguita presso una delle seguenti Università: Università degli Studi di Milano, Università Cattolica di Milano, Università degli Studi di Bologna, Università degli Studi di Trento. I Premi di Studio vengono conferiti da una Commissione delle Università coinvolte nonché da quattro membri indicati rispettivamente dalla famiglia Pontiggia, dalla famiglia Serapioni, dal Presidente del Rotaract Club Milano e dal Presidente del Rotary Club Milano Sud-Est, Commissione che vaglierà con giudizio inappellabile gli elaborati dei candidati. Un obiettivo del Club nel 2011 è stato quello di allargare il Premio sia ad altri soggetti (coinvolgimento del Rotaract) sia ad altri contenuti (mostra di fotografie e nuovi aspetti dell’opera di Pontiggia quali il cinema). Nei giorni 17 e 18 Giugno 2011 il Club ha organizzato il Convegno su Giuseppe Pontiggia su due giornate. La prima, al mattino, presso la Università degli Studi di Milano dove esperti qualificati hanno fatto una sintesi degli Studi sull’opera di Giuseppe Pontiggia e nel corso del quale ha avuto luogo la premiazione dei vincitori dei Premi di Studio per il 2011. Nel pomeriggio presso lo Spazio Forma è stato sviluppato dalla critica Emanuela Martini il tema del rapporto fra Pontiggia e il Cinema ed inoltre e stata allestita la ‘mostra di fotografie’, ideata da Rotaract di Milano e riservata a giovani fotografi dilettanti sul tema caro a Pontiggia ‘l’eccezionalità dell’ordinario’. Delle 82 foto pervenute sono state premiate 3 nel corso di una apposita cerimonia. Il 18 il Club ha organizzato una Conviviale ad Erba, luogo di infanzia di Pontiggia con visita ai luoghi e alla tomba dello stesso con una guida eccezionale: il suo amico di infanzia e scenografo di fama mondiale Ezio Frigerio. Dopo il pranzo alcune Socie Rotariane hanno fatto una interessante discussione sul libro Vite di uomini non illustri. Il 7 giugno 2012 il Club ha organizzato una conferenza su Giuseppe Pontiggia presso l'Università Cattolica con la premizazione di due ulteriori tesi di laurea. Responsabili del Progetto: Raoul Milani, Gigi Penati. Status: in corso; Settore: Istruzione/ Cultura; Target: Giovani neolaureati o dottorandi. Localizzazione geografica: Milano; Data delibera: 2009/2010. Data inizio progetto: 2008/2009. Data prevista fine progetto: fino ad esaurimento fondi. Importi da Sergio Serapioni: euro 20.000, dal Club: euro 4.500, da Soci: euro 1.200.  

UGANDA/ Gulu

Su proposta di Alessandro Biletta si è deciso di riprendere la collaborazione (peraltro mai del tutto interrotta) con la dottoressa Corti e l’Ospedale di Gulu. Sono stati reperiti i fondi per finanziare 3 borse di studio per infermieri/e nel 2011. Azioni: Grazie all’attività dello sponsor Biletta sono stati raccolti euro 4.000 donati individualmente da 4 soci del Club. Inoltre è stata fatta una Conviviale a casa del socio Ugo Ravetta che ha consentito al Club di disporre di ulteriori euro 2.000 sempre per gli stessi fini del Progetto. Responsabile: Alessandro Biletta. Status: in corso. Settore: Salute. Target: Personale paramedico. Localizzazione geografica: Nazione Uganda. Località Gulu. Data Delibera: Marzo 2011. Data inizio Progetto: Maggio 2011. Prevista conclusione: nel 2013. Importo erogato dal Club e da singoli soci nel 2011: euro 6.000. Status del Progetto: sono stati scelti due infermieri capo sala che andranno a fare il corso per Anesthetic Officers. Si tratta di un corso biennale che si svolge a Mulago/Kampala. Il corso comincia a fine 2011 e finisce nel luglio 2013. Conferisce il titolo di Anaesthetic Officer ed abilita a condurre tutti i tipi di anestesia (generale e locale). Si tratta di personale molto importante per il Lacor che esegue più di 5.000 interventi l’anno. I candidati al corso sono due dipendenti dell’ospedale. Le donazioni effettuate coprono le spese per tutto il corso per entrambi gli studenti.

ABBEYFIELD

L’Associazione Abbeyfield Italia ha come scopi statutari l’assistenza delle persone anziane autosufficienti, il coordinamento dei Comitati locali che realizzano i nuovi Residence,la formazione e l’addestramento del personale volontario retribuito destinato alle residenze,il controllo del la qualità del servizio offerto ai residenti. Attualmente esistono quattro Residenze: a Milano (per 6 residenti ), a Montecastello( Al) (per 9 residenti), a San Fiorano (Lodi) (per 8 residenti ), a Liscate (MI) per 10 residenti. Obiettivo: costruire ed organizzare mini residenze per anziani bisognosi di aiuto e di compagnia. Azioni: Alcuni soci del Club si prodigano personalmente nel progetto. Nel 2011 il Club ha organizzato una riuscita Conviviale nella sede di Liscate. Responsabili Progetto: Sergio Treves, Guido Giancola, Giancarlo Silva, Gigi Penati. L’Associazione Abbeyfield Italia ha come scopi statutari l’assistenza delle persone anziane autosufficienti, il coordinamento dei Comitati locali che realizzano i nuovi Residence,la formazione e l’addestramento del personale volontario retribuito destinato alle residenze,il controllo del la qualità del servizio offerto ai residenti. Attualmente esistono quattro Residenze: a Milano (per 6 residenti ), a Montecastello( Al) (per 9 residenti), a San Fiorano (Lodi) (per 8 residenti ), a Liscate (MI) per 10 residenti. Settori: Disagio, Anziani. Target: Anziani. Localizzazione geografica: Progetto internazionale, Liscate, Milano, Alessandria, Lodi. Data delibera: 1980. Inizio Progetto:1980. Importo annuo erogato dal Club: euro 3.000.

MONITORE

Il Progetto si propone di contrastare e contenere l’abbandono scolastico di giovanissimi agendo in modo preventivo alla sua radice con circa 180 volontari e si basa sull’applicazione di un metodo conosciuto come Mentoring che propone ad un minore a disagio l’amicizia di un adulto opportunamente addestrato a svolgere con successo questo particolare ruolo. Azioni: Diretta implicazione dei soci Carlo Cossalter e Gian Piero Sala quali volontari con due ragazzi che vengono incontrati regolarmente nella Scuola frequentata. Gian Piero Sala ha anche donato euro 1000 al Progetto. Responsabili Progetto: Carlo Cossalter, Gian Piero Sala. Status: in corso. Settori: Disagio. Target: Minori. Localizzazione geografica: Milano. Data inizio Progetto: 2008. Data conclusione prevista: 2014.

SCHOLARSHIP INDIA

Il programma di borsa di studio è stato promosso dal Rotary Club di Milano Sud-Est del Distretto 2040 in partnership con il Rotary Club di Chandigarh Mid Town del Distretto 3080. Questo programma rivolto alle ragazze svantaggiate attribuisce borse di studio di Rupie 50 000 (US$ 1 000) per anno per la durata dei quattro anni di corso di Ingegneria, che si conclude con una Laurea in Ingegneria. Il costi di questo programma sono ripartiti all’80% dal RC Milano Sud-Est ed al 20% dall’RC di Chandigarh Mid Town. Finora sette ragazze sono state selezionate con questo programma, due delle quali lo hanno completato, mentre cinque stanno attualmente ricevendo le borse di studio. I nostri più sinceri ringraziamenti al Rotariano Arjan Singh del Rotary Club of Chandigarh Mid Town per il suo impegno nella realizzazione di questo molto utile ed efficace Service Programma di Servizio alla Comunità. Il Rotariano Khanna dell’RC Milano Sud-Est ha in precedenza realizzato un simile programma nel 2000 con l’RC di Madras Northwest del Distretto 3230. Sei ragazze svantaggiate con reddito famigliare di circa US $ 1.000 per anno sono state sponsorizzate con un impegno con i rispettivi genitori che (a) alla ragazza sarebbe stato permesso di completare gli studi senza interruzione e che non sarebbe stata costretta a cercarsi un lavoro nel corso del programma (b) i genitori non avrebbero insistito per sposarla durante la durata del programma. Quattro anni più tardi tutte le sei ragazze si sono laureate in Ingegneria delle facoltà di Elettronica, Information Technology e correlate e all’età di 22 anni hanno trovato lavori presso primarie compagnie informatiche e dopo un periodo iniziale di formazione hanno conseguito un reddito annuo di circa US$ 6.000. Circa otto anni più tardi cinque delle sei ragazze stanno ora lavorando presso primarie multinazionali statunitensi incluse Microsoft e Tata Consulting Services. Responsabili Progetto: Stefan Widegren, Lakshmi Khanna. Settore: Giovani, Istruzione. Target: Giovani donne indiane. Localizzazione: India. Data delibera: 2009. Data inizio progetto:2009/2010. Data prevista fine progetto: 2014. Importo erogato da Soci: 2.000USD nel 2008/2009, 2.000 USD nel 2009/2010, 1.600 USD nel 2010/2011, 1.600USD nel 2011/2012.

PAKISTAN/Budhapur

Stefan Widegren e di Lakshmi Khanna hanno preso contatto con il R.C.Sunset Millenium di Karachi in Pakistan che fin dall’inizio molto ha fatto e sta facendo per aiutare le vittime della recente alluvione. Ha attuato un Progetto ben preciso e strutturato per la ricostruzione del villaggio di Budhapur ed il Club Milano Sud-Est concorrerà a realizzare la ricostruzione della Scuola e del Centro Medico. Azioni: La Cavotec (società di cui è Presidente S. Widegren) ha subito stanziato euro 5.000 per un contributo alle vittime del Pakistan. Ha poi lanciato un appello all’interno del Gruppo stesso a tutti i suoi dipendenti per la raccolta di ulteriori fondi,con l’impegno di contribuire ulteriormente con lo stesso importo raccolto dai dipendenti (un “matching grant” al 100%). In tal modo si sono raccolti ulteriori euro 10.000. La Cavotec ha offerto lo stesso “matching grant” al R.C. Milano Sud Est ed in tal modo si sono raccolti ulteriori euro 6.000. Contemporaneamente il Club ha richiesto al Distretto una sovvenzione distrettuale semplificata accettata ed erogata per un totale di euro 2.000. Infine il Club contatto di Aix en Provence ha acconsentito di devolvere a questo Progetto il suo contributo di 2.000 Euro già previsto per quest’anno al nostro Club. Tutti i contributi del Progetto sono erogati dal Club Milano Sud Est tramite il Rotary Club di Karachi che collabora con euro 1.000. In totale si sono raccolti e sono stati erogati circa euro 26.000. La scuola oggetto del progetto fa parte del nuovo villaggio di Budhapur con il quale saranno costruite 120 unità abitative, un depuratore d’acqua ed un centro medico. La scuola ospiterà 200 ragazze in una zona dove una scuola non è mai esistita.  L’inizio della costruzione della scuola è avvenuto nell’aprile 2011, ad aprile 2012 sono stati completati i muri perimetrali e sarà finite nel giugno 2012. Responsabili Progetto: Stefan Widegren, Lakshmi Khanna Settore:Popolazioni colpite da eventi naturali. Target: Popolazioni colpite da alluvione. Localizzazione: Pakistan. Data inizio Progetto: 2010-12-19. Data prevista conclusione: 2011/2012. Stato del Progetto: In corso.  

ALESSANDRIA (EGITTO)

Il progetto è congiunto con il Rotary Club of Alexandria Cosmopolitan per un importo totale di euro 4.000 per il quale il Distretto ha partecipato con mille euro in sovvenzione distrettuale semplificata. Finanziamenti: euro 2.000 a carico del R.C. Milano Sud Est; euro 1.000 a carico dei fondi Distrettuali; euro 1.000 a carico del R.C. Alexandria Cosmopolitan. Destinazioni: Project 1: Better Feeding: 480 persone hanno beneficiato di una alimentazione potenziata attraverso sei diverse Istituzioni coinvolgendo otto rotariani locali. Report dettagliato con foto inviato a Piero il 4 maggio 2011. Project 2: Sanitary Water Installation Project: l’allacciamento all’acqua potabile è stato effettuato a nove famiglie abitante nel villaggio di Abis nella periferia di Alexandria coinvolgendo 14 rotariani e 3 interact members; il contributo di questi giovani è stato lodevole. Report dettagliato con foto inviato a Piero separatamente. Project 3: Make less fortunate Children Happier: Consiste in un campo di vacanze a 300km ouest di Alexandria per bambini sfortunati, un progetto che ha richiesto un grosso sforzo organizzativo ricevendo plaudi dalla direzione del Governorato. Dopo un accurata selezione ne usufruiscono in totale 200 bambini e 50 supervisori suddivisi a turni settimanali. Questo progetto ha suscitato ulteriori generosità locali quali la fornitura dei bus da parte di una scuola e  euro 500 contribuiti da i rotariani locali per i rifornimenti e gli autisti. Responsabile: Giuseppe Eid. 

VILLAGGIO A BOGOTA’ CON AIX

A fine 2011 il Club ha accolto la richiesta del Club di Aix di partecipare al progetto da definirsi di aiuti ad un piccolo villaggio presso Bogotà con un Importo di euro 2.000.

UGANDA nord orientale/Matany (località della Karamoja)

Contributo di euro 300 erogato da singoli soci durante la Natalizia 2011 per il sostegno ad un progetto promosso dall’RC Gallarate Malpensa con sovvenzione distrettuale semplificata per l’acquisto, la spedizione e la messa in opera al costo complessivo di € 4.500 di una pompa di scorta per l’irrigazione di un terreno ugandese di circa 7.000 mq in una zona semidesertica attorno locale alla missione dei padri Colombiani di Matany. Il progetto ha in precedenza visto la predisposizione per la coltivazione di tale terreno di natura argilloso e relativamente povero con un sistema di irrigazione a goccia alimentato da una prima pompa a pannelli solari e da un serbatoio di accumulo per renderlo più produttivo. Il progetto intende dotare di una analoga pompa scorta la missione per evitare i gravi problemi che deriverebbero da un malfunzionamento o da una avaria della prima pompa già in funzione.

RC Bergamo Città-Alta/MICROCREDITO

Appoggio operativo del Club senza allocazione di fondi all’RC Bergamo Città Alta insieme all’RC Winningen-Schwenningen-Mitte per la realizzazione con sovvenzione distrettuale semplificata del progetto Microcredito: Solidarietà per lo Sviluppo deliberato nel 2011 e da sviluppare nel corso del 2012 con microcrediti da € 100 a favore di cittadini in località dell’India, Etiopia e/o Malawi. Responsabile: Lakshmi Khanna.

OPERA SAN FRANCESCO

Si tratta di un progetto di sostegno dell’ Opera di San Francesco promosso dall’RC Naviglio Grande ed al quale il nostro Club contribuisce con la partecipazione all’interclub a favore dei poveri in Milano. L’Opera rappresenta senz'altro una vera eccellenza nel settore della solidarietà, diretta da anni da Padre Maurizio Annoni, che riesce a coniugare spirito francescano e quella managerialità indispensabile al funzionamento di una simile macchina di cui questi sono i numeri davvero impressionanti: oltre 600 volontari che assicurano la distribuzione gratuita di circa 2.500 pasti al giorno (per sei giorni alla settimana), utilizzo da parte degli ospiti di un servizio docce (150 al giorno) e di un attrezzatissimo guardaroba per ottenere un più che dignitoso vestiario. E poi ancora il funzionamento diuturno (grazie all'opera di oltre 140 medici volontari) di un rinnovato poliambulatorio medico e dentistico che eroga oltre 35.000 prestazioni annue, anch'esse gratuite.

SCAMBIO GIOVANI

Nell’anno 2011-2012 il Club ha partecipato allo scambio di uno studente italiano a Monterey California con una studentessa texana a Milano.

 

 

Restauri, catalogazioni ed interventi sponsorizzati dal Rotary Club Milano Sud Est


1976 Ripristino e restauro strumenti musicali del Museo del Castello Sforzesco di Milano; Restauro 6 antichi Codici Arabi dell’Ambrosiana, nonché carte Topografiche del Lombardo Veneto della Pinacoteca di Brera.

1978  Illuminazione facciata della chiesa di San Raffaele a Milano.

1981 Pubblicazione indice decennale Archivio Storico Lombardo.

1984 Volume monografico su pittura di Bobo Piccoli e donazione all’artista di importante opera.

1985 Restauro a cura di G.P. Brambilla dell’affresco giottesco di San Gottardo a Palazzo Reale di Milano con pubblicazione di monografia.

1986 Restauro antichi disegni lombardi presso le Civiche Raccolte d’Arte di Milano.

1987 Alce offerta al Civico Museo di Storia Naturale a completamento di un diorama.

1990 Restauro coro ligneo della chiesa di San Vittore al Corpo con pubblicazione di monografia.

2003 Restauro a cura di G.P. Brambilla del dipinto Madonna con Bambino attribuito a Bernardo Buttinone presso Pinacoteca di Brera.

2005 Restauro a cura dell’Opificio delle Pietre Dure di Firenze Croce dell’astile di Bernardo Daddi presso Museo Poldi Pezzoli.

 

 

District A Scholarship program for underprivileged girls sponsored by the Rotary Club Milano Sud Est and the Rotary Club of Chandigarh Mid Town, India


Newspaper Article reproduced below which was extracted from the Indian Express of 10 July 2011 makes for unusually interesting reading

http://www.indianexpress.com/news/steered-by-grandma-girl-bags-72nd-ut-rank-i/815379/

QUOTE Jyoti, who lost her parents at the age of seven, secured UT rank 72 in the All India Engineering Entrance Examination (AIEEE) thanks to her grandmother, who struggled to ensure that Jyoti could study and achieve something big in life. Kamla Devi, Jyoti’s grandmother, washed utensils, cooked food and did cleaning work at various houses to earn a living to make Jyoti and her brother Deepak study in good schools. Jyoti’s parents perished in an accident when she was just seven and her brother merely four years old. they were taken care of by their grandmother ever since. Whenever they asked about their parents, Kamla used to tell them that they had gone to America and would return soon. To make Jyoti believe her tale, Kamla used to write letters posing as Jyoti’s mother and post them home herself. But Kamla could not hide the death of their parents from Jyoti forever. One day Jyoti found the newspaper which had carried the news of her parents’ death. Her grandmother had preserved it. Today Kamla is proud of her granddaughter, who also cleared her class XII exams with 76 per cent from AKSIPS, Sector 41. Kamla said, “Jyoti loves to remain busy doing self-study all the time. I never allowed her to do any household work, I always wanted her to study so that she could fulfill her mother’s dream. Jyoti devised a schedule where she devoted five to six hours every day for AIEEE without hampering her school studies.” UNQUOTE

To obtain admission into a university for Engineering studies one has to go through a very competitive examination process. The all India Engineering Entrance Examination for which Jyoti appeared last year was taken by 1 053 807 students with 1 114 541 students having registered and Jyoti obtained a ranking of 100 708 while her ranking in the Union Territory of Chandigarh, the City where Jyoti resides which has a population of in excess of one million persons and a literacy rate of 86%, was 72nd. Jyoti’s Grand Parents who brought her up ever since she became orphaned at the age of seven, were persons of very modest means; her grandfather was employed as an office boy and ever since his retirement in 2006 the family income was limited to a small pension. Jyoti is now the beneficiary of a scholarship sponsored by the Rotary Clubs of Milano Sud Est, Italy and the Rotary Club of Chandigarh Mid Town. Under this scholarship program she will receive Rupees 50 000 (approximately US$ 1 000) per annum for four years to help cover her costs for engineering studies at the Institute of Engineering and Technology UIET, Punjab University, Chandigarh. The cheque for the first installment of her scholarship was presented to her at a Rotary meeting of the RC of Chandigarh Mid Town by His Excellency Mr. Peter Burleigh, the US Ambassador to India on 29 November 2011 in Chandigarh. Jyoti’s, who is an outstanding person, indulges in hobbies which include Motor Cycle riding, playing cricket and participating in adventurous activities. The scholarship program referred to above was initiated by the Rotary Club of Milano Sud Est, RI District 2040, in partnership with the Rotary club of Chandigarh Mid Town, RI District 3080. Under this program, which focuses on under privileged girls, provides selected girls with scholarships of Rupees 50 000 (US$ 1 000) per annum for the duration of the four year course in Engineering studies which concludes with a Degree in Engineering. The costs of this program are shared 80% by the RC of Milano Sud Est and 20% by the RC of Chandigarh Mid Town. To date seven girls have been selected under this scholarship program, two of whom have completed their program and five girls are currently receiving scholarships. Our sincere thanks to Rotarian Arjan Singh of the Rotary Club of Chandigarh Mid Town for his dedication in the implementation of this very successful, effective and beneficial World Community Service Program. Rotarian Khanna of the RC of Milano Sud Est had previously implemented a similar program in the year 2000 together with the RC of Madras Northwest RI District 3230. Six underprivileged girls with family incomes of around US $ 1 000 per annum were sponsored and an undertaking was taken from each parent that (a) the girl would be allowed to complete her program of studies without interruption and that she would not be forced to take up a job during the duration of the program and (b) that the parents would not insist in marrying them off during the duration of the program. Four years later all six girls qualified in Engineering in the faculties of Electronics, Information Technology and related and at the young age of 22 were able to obtain jobs with leading IT companies and after an initial period of training were earning an annual compensation of approximately US$ 6 000 per annum. Some eight years later five of the six girls are now working in the US with leading IT multinationals including Microsoft and Tata Consulting Services. We wish them all success.

Lakshmi C. Khanna RC Milano Sud Est, RI District 2040 16 January 2012

 








<<  Novembre 2017  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
    1  2  3  4  5
  6  7  8  9101112
13141516171819
20212223242526
27282930   
Elenco completo degli eventi


Area Riservata



Espandi / Chiudi